Queste le parole che l’attaccante viola Simeone ha rilasciato ad un sito argentino: “Ritengo che mio padre sia un grande allenatore, uno dei migliori al mondo e tutti vorrebbero essere allenati da lui. Sono giovane, ho 23 anni e sto crescendo. Ho un sogno che è quello di giocare in Champions League, ma vado avanti per obiettivi. Quest’anno era quello di giocare con la Nazionale e ce l’ho fatta. Il nostro obiettivo ora con la Fiorentina è di entrare in Europa League, siamo la squadra più giovane di tutta Europa. Questo pesa, la gioventù, la voglia e l’attitudine possono sopperire alla mancanza di esperienza. Quando ho raggiunto l’Italia parlavano di me come il figlio di Simeone, però, poco a poco ho cominciato a fare il mio cammino e a farmi valere”.