Il Sassuolo aspetta una risposta di Di Francesco entro dieci giorni. E non attenderà oltre. Non si tratta di un vero e proprio ultimatum visto che i rapporti tra le parti restano ottimi, ma di una sorta di patto interno. Di una stretta di mano tra gentiluomini, alle prese una serie di valutazioni. Il tecnico abruzzese, per esempio, vorrebbe fare un salto in una big. La Fiorentina e la Roma (al primo posto delle sue preferenze) lo hanno cercato, senza però dare al momento troppe certezze. Il club viola lo colloca tra i favoriti insieme a Pioli (piace anche Di Biagio), mentre il ds Monchi si confronterà con Spalletti, prima di riprendere in mano la lista dei sostituti (Emery, Sarri, Mancini, Sousa e appunto Di Francesco). E il Sassuolo? Il Sassuolo vorrebbe proseguire con lui: l’ex Pescara ha una clausola che lo libererebbe per 3 milioni di euro, ma in società non si fa mistero di un grande rispetto reciproco. C’è quindi la volontà di fare presto chiarezza sul futuro, considerando che i cambiamenti potrebbero toccare anche l’assetto dirigenziale.

Fonte: ilmessaggero.it