Saponara ricorda con apprensione le ore prima della firma con la Sampdoria «Fu una giornata davvero convulsa, me la ricordo bene – commenta a TuttoSport -. Intorno all’ora di pranzo parlai al telefono col tecnico Marco Giampaolo, sembrava che oramai fosse quasi tutto fatto. Poi ad un certo punto sembrava che la Sampdoria avesse chiuso per Zaza. Sinceramente ero un po’ preoccupato. Poi hanno cambiato strategia e mi sono trasferito qui. A Genova a lungo? Voglio giocare nella Sampdoria, poi dipenderà anche dalla Fiorentina. Per me questa è un’occasione molto importante»·