fbpx
25 Settembre 2022 · 03:45
16 C
Firenze

Salvate il soldato Pioli: non si lamenta come Sousa e Montella, ma adesso prendetegli un terzino e un mediano

di Paolo Lazzari

Di lui si è detto che è un profilo aziendale, uno che – a conti fatti – non si lamenta troppo e non pianta grane. I maligni lo hanno definito, fin troppo bruscamente, uno Yes Man. In realtà Stefano Pioli, 28 punti in 20 partite di campionato con una Fiorentina tappezzata fino all’orlo di giovani, scommesse e qualche profilo attempato, assomiglia molto di più ad un soldato. Ligio al dovere, pronto a lavorare a testa bassa, senza mai lamentarsi.

E quanto è diverso il tecnico di oggi, se messo a paragone con i Sousa ed i Montella. Nessuna uscita fuoriposto, nessun riferimento a uova e omelette o alla reale “dimensione della Fiorentina”. Un soldatino che lavora con quello che ha, insomma. Però, adesso, dategli una mano. La società riconosca il buon lavoro svolto fino ad oggi e colmi i buchi che restano in questa rosa.

Urge, come ormai da una vita, un terzino sinistro. Poi un mediano, perché Pioli ha fatto capire, con le rotazioni, che non si fida di Sanchez e Cristoforo. Non è poi molto, a pensarci bene. Fiorentina, dai: quando ti ricapita uno così?

 

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO