Ronaldo: “Quando ero piccolo ammiravo molto Rui Costa”

"Non mi ispiravo a lui, ma di certo lo guardavo sempre"

Uno dei giocatori più forti del mondo, Cristiano Ronaldo, ha parlato dei suoi idoli e modelli di calcio: “Le mie prime fonti di ispirazione? Naturalmente a quella età erano i grandi giocatori della nazionale. Per esempio Figo, Rui Costa, Fernando Couto. Ammiravo molto Rui Costa, non volevo seguirlo in tutto e per tutto, ma lo guardavo sempre. Era un sogno, per me, arrivare a quei livelli”. Lo ha confessato Cristiano Ronaldo in un video postato sui social e il cui contenuto è stato ripreso da ‘A Bola’. “Guardo la nazionale e pensavo: voglio essere un giocatore professionista e giocare per il Portogallo”, ha spiegato il fuoriclasse del Real Madrid nonché simbolo della selezione lusitana fresca campione d’Europa.

Scarica l’APP di Labaro Viola per Android e per iOS

Comments

comments