Roma che disastro, addio Champions! È 0-3 in casa contro il Porto

Figuraccia giallorossa, la Roma finisce addirittura in nove uomini

Partita da incubo per i giallorossi che al termine dei novanta minuti escono dal campo dell’Olimpico e dalla Champion League. Pesante il passivo di tre a zero per il Porto dopo l’1-1 dell’andata, e ancora più inaccettabile la doppia espulsione diretta di De Rossi e Emerson, entrambi sanzionati per interventi ingiustificabili. La Roma finisce così in Europa League.

Decisivo per il risultato il gol del Porto all’8′ del primo tempo, con Otavinho che crossa in mezzo su punizione e Felipe che indisturbato trafigge Szczesny di testa. Al 37′ i giallorossi vicini al pareggio con Casillas che salva tutto sulla botta ravvicinata di Salah su assist era di Dzeko. Al 40′ De Rossi compie un intervento pericolosissimo su M.Pereira, l’arbitro estrae immediatamente il cartellino rosso. Roma in dieci uomini come nel match d’andata, in cui fu espulso Vermaelen.

La ripresa comincia altrettanto male per i giallorossi al 6′, con l’ espulsione diretta di Emerson per un fallo su Corona, lasciando la Roma in nove contro undici. Al 28 il raddoppio dei lusitani. Layun in campo aperto salta Szczesny e deposita in rete a porta sguarnita. Al 31′ il terzo gol del Porto. Corona ubriaca in dribbling Manolas, entra in area e batte Szczesny sul suo palo con un bel sinistro.

Scarica l’APP di Labaro Viola per Android e per iOS

Comments

comments