Quello che la Roma temeva è diventato realtà: Mario Rui ha riportato una lesione di alto grado al legamento crociato anteriore sinistro. La diagnosi è arrivata dopo gli esami a cui il terzino sinistro è stato sottoposto questa mattina (pomeriggio italiano) a Boston. Una mazzata per la Roma che perso Digne (non riscattato dal Paris Saint Germain e andato al Barcellona) ha preso il terzino portoghese dall’Empoli in prestito oneroso con obbligo di riscatto.

ALTERNATIVE — A questo punto visto che Mario Rui dovrà stare fuori almeno quattro mesi, la Roma ha due strade: spostare Juan Jesus a sinistra e prendere un altro difensore centrale titolare, oltre a Fazio del Tottenham, oppure cercare un altro esterno. In fretta, perché tra poco più di due settimane c’è il preliminare di Champions League.

SFORTUNA — Mario Rui, che si è infortunato ieri pomeriggio negli Usa durante uno scontro con Seck in allenamento, raggiungerà Roma già nelle prossime ore per essere operato. Non è un periodo fortunato questo per la Roma: due mesi fa, durante un allenamento prima dell’Europeo, è stato il tedesco Rüdiger a riportare la stessa lesione al legamento crociato.

Gazzetta.it

Comments

comments