Anche in questo caso siamo sicuri che Mino Raiola ci proverà fino in fondo. L’agente italo-olandese, secondo quanto riferisce La Nazione, è al lavoro per riportare Mario Balotelli in Italia, a distanza di tre anni dall’ultima ‘apparizione’ nel nostro campionato con la maglia del Milan. La Fiorentina (oltre al Parma) ha messo gli occhi sull’attaccante, svincolato dopo la fine dell’esperienza al Marsiglia, e sarebbe affascinata dall’idea di ingaggiare il 28enne.

Dell’ipotesi hanno parlato Joe Barone, braccio destro di Rocco Commiso, e Vincenzo Montella. Il primo non ha chiuso all’idea sottolineando però che Balo guadagna tanto mentre il secondo ha definito la punta “un calciatore con qualità importanti e di grandi potenzialità”. Il tecnico ha altresì invitato alla prudenza perché “ci sono tanti ragionamenti da fare”.

In particolare, nella prospettiva della società gigliata, pesano le richieste in tema di ingaggio. I circa 4 milioni che SuperMario vorrebbe guadagnare sono troppi per la Fiorentina e quindi sarebbe necessario un ‘sacrificio’ per poter perfezionare l’eventuale operazione (comunque non in tempi immediati). Al netto di tale aspetto, di primaria importanza, la pista resta viva anche perché tra un anno ci saranno gli Europei e la vetrina della Serie A potrebbe decisamente aiutare Balotelli…

Sportmediaset.com