Verso il Paok: ballottaggio su gli esterni e incognita Vecino

La seduta di ieri pomeriggio è servita a Sousa per fare il punto sulla situazione

A due giorni dall’esordio in Europa League sul campo del Paok, dal quale due anni fa la Fiorentina uscì vittoriosa grazie a una rete del ritrovato Vargas, il Corriere dello Sport fa il punto della situazione per quanto riguarda i dubbi di formazione.

La prima incognita riguarda il portiere, c’è da capire infatti se la trasferta in Grecia rappresenterà un’altra occasione per Lezzerini o se vedrà la conferma di Tatarusanu, che sembra completamente recuperato dopo l’infortunio rimediato contro il Chievo.

A centrocampo l’osservato speciale è invece Matias Vecino che, dopo la lesione al retto femorale, sarà sottoposto a ulteriori accertamenti in giornata che scioglieranno i dubbi sulla sua presenza sia in coppa che nella gara casalinga di domenica contro la Roma.

Con Babacar che spera in una chance dal primo minuto, i principali nodi da sciogliere riguardano gli esterni, non è ancora chiaro infatti né su chi ricadrà la scelta a sinistra, con il ballottaggio Milic-Olivera, né se ci sarà la possibilità di vedere impiegato Bernardeschi, dopo due panchine nelle ultime due giornate di campionato.

Scarica l’APP di Labaro Viola per Android e per iOS

Comments

comments