Cesare Prandelli, attualmente sulla panchina dell’Al Nasr, ha rilasciato un’intervista disponibile sulle pagine dell’edizione odierna de Il Corriere di Bergamo: “Sono carico. Dopo l’esperienza di Valencia ero deluso, avevo perso un entusiasmo che qui ho ritrovato. Il campionato inizia l’8 settembre e l’obiettivo è quello di migliorare il sesto posto dello scorso anno”.

Prosegue sempre sulla nuova esperienza negli Emirati: “Qui a Dubai c’è tutto, è una città che è già nel futuro e che punta a far parte del calcio che conta. Ho a disposizione un’ottima squadra e una società che ci crede. Mi hanno chiesto di fare qua quello che feci anni fa con l’Atalanta”.

E sul campionato italiano: “Lotta Scudetto? La Juve è sempre la favorita, ma non la vedo così solitaria, là davanti. Le altre si sono avvicinate, le milanesi, il Napoli e la Lazio. Vedo una corsa interessante tra 5-6 squadre”.

Conclude con un pensiero sulla nazionale: “La Nazionale? È un’Italia che sta cercando di crescere in esperienza. Quello che serve ai giovani, perché possano dare qualcosa in più”.

Comments

comments