4 Marzo 2021 · 22:17
9.5 C
Firenze

Prandelli: “Gennaio mercato degli scontenti, tra pochi giorni una riunione. Complicato risalire senza determinazione”

"C'è rabbia e frustrazione. Dobbiamo stare zitti e preparare la partita di sabato"

Foto di proprietà di ACF Fiorentina. Riproduzione vietata ©️

Dopo il 6-0 incassato allo stadio Maradona, l’allenatore della Fiorentina Cesare Prandelli ha commentato il match perso contro il Napoli ai microfoni di ‘Sky’: “Difficile analizzare la partita quando perdi 6-0, c’è amarezza, rabbia e frustrazione. Peccato, avessimo avuto un po’ di fortuna in più sul’1-0 avremmo ritrovato un po’ di equilibrio. L’immagine della partita è il terzo gol del Napoli, Insigne che parte contro 5 giocatori e non siamo riusciti a contrastarlo. Stiamo provando a fatica a uscire dalle zone basse, se non metti agonismo e determinazione credo sia molto complicato. Lo abbiamo dimostrato in altre partite, ma sui primi gol abbiamo subito reti troppo banali”. Ecco le parole registrate da TMW.

La squadra può supportare il tridente visto oggi?
“Secondo me sì, ma dobbiamo essere più bravi sulle preventive. Ora dobbiamo stare zitti, lavorare e chiedere scusa ai nostri tifosi. Dire zitti non è un’offesa per nessuno, ma essere pronti per la gara di sabato”.

Dopo una sconfitta così importante su cosa diventa più necessario lavorare?
“Sulla testa, sulla fiducia e anche su cose che in passato abbiamo fatto discretamente bene. Quando perdi palla serve essere più aggressivi”.

Può aiutarvi il mercato? Kouamè resta?
“Abbiamo delle idee, il mercato di gennaio è complicato per tutti. E’ il mercato degli scontenti e dobbiamo individuare i giocatori che ci possono farci crescere. Tra pochi giorni avremo una riunione e saremo più precisi. Kouamè ha sempre lavorato bene, ha facilità di corsa e ci può aiutare, non gli si può rimproverare nulla”.

LEGGI ANCHE, PRANDELLI: “CHIEDO SCUSA AI TIFOSI. ADESSO LAVORARE E STARE ZITTI. PRESO 6 GOL SU 6 TIRI SUBITI”

Prandelli: “Chiedo scusa ai tifosi. Adesso lavorare e stare zitti. Preso 6 gol su 6 tiri subiti”

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Hugo: “Davide ci ha lasciato tanti insegnamenti da non dimenticare mai”

L'ex difensore centrale della Fiorentina, Vitor Hugo, ha rilasciato un'intervista su Radio Bruno e ha parlato del suo amico ed ex compagno di squadra,...

CALENDARIO