26 Febbraio 2021 · 23:15
11.8 C
Firenze

Pioli: “Meritiamo di giocare in Europa League, il mercato? Serve ancora un po’ di pazienza…”

Stefano Pioli, al termine della seconda amichevole disputata nel ritiro di Moena, è intervenuto in sala stampa.

“Progressi? Più passano i giorni più stiamo meglio. I giocatori si sono divertiti, voglio che tornino a giocare come si gioca al campetto davanti a casa. Mi piace il loro entusiasmo e la loro voglia di fare la partita”.

“Ceccherini? Condivido tutto con la società. È un difensore affidabile, italiano e già con esperienza. può giocare sia come centro destra che come centro sinistra e motivato e questo è importante”. 

“Milenkovic? Nella mia testa parte a destra e ci può dare qualcosa anche in fase di impostazione. Il Mondiale è stato importante per lui”.

“Sottil e Vlahovic? È il momento giusto per valutare le qualità di questi giocatori, anche se sono giovani hanno già le loro caratteristiche. Su Vlahovic c’è da andarci piano, perché con i giovani non è semplice. Due anni fa in pochi pensavano che Chiesa potesse diventare così forte… Lasciamoli crescere, molti di loro potranno rimanere in prima squadra”.

“Pjaca e Pasalic? Prima arrivano i giocatori nuovi e prima posso lavorare bene. Vogliamo inserire giocatori che ci consentano di alzare il livello qualitativo, per questo non bisogna avere fretta. Arriveranno”.

“I progressi? Dabo ha buona qualità tecnica, deve solo imparare a riconoscere gli spazi. Deve diventare un titolare, perché io voglio che tutti siano dei potenziali titolari”.

“Eysseric? Ha quasi sempre giocato da esterno sinistro ma può fare anche il trequartista, può giocare nel 4-3-3”.

“La proprietà? Gli ho sentiti prima di partire per Moena, mi aspetto una loro visita in ritiro”.

“Chiesa? Deve cercare di segnare di più ed ha le possibilità per farlo”. 

“L’attesa per l’Europa League? Sono sereno, questa situazione non dipende da noi. Dobbiamo prepararci nel modo migliore perché ci meritiamo questa opportunità. In caso di esito negativo, non temo un contraccolpo per la squadra. Sarebbe comunque molto importante, sia per la nostra crescita che per il prestigio della società”.

“Saponara? Oggi ha fatto bene, ma dobbiamo aspettare test più faticosi e più duri. Dobbiamo essere lucidi e muovere la palla più velocemente”.

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Se Firenze piange, Roma non ride. La società rinuncia al nuovo stadio: “Non ci sono presupposti”

Il Consiglio di Amministrazione dell'As Roma, riunitosi oggi, «ha verificato che non sussistono più i presupposti per confermare l'interesse all'utilizzo dello stadio da realizzarsi...

Da Udine: “Anche Gotti possibile nuovo allenatore della Fiorentina, sullo stesso piano di De Zerbi”

Il giornalista della Gazzetta dello Sport che si occupa dell'Udinese, Francesco Velluzzi, ha parlato a Radio Bruno del prossimo nuovo allenatore della Fiorentina, queste...

CALENDARIO