In conferenza stampa alla vigilia della partita contro il Napoli ha parlato Stefano Pioli, queste le sue parole:

“Mettiamo in campo le nostre caratteristiche. Affrontiamo un grande avversario. Dobbiamo giocare da Fiorentina e confidare nelle nostre qualità.

Non abbiamo rivisto la partita dell’anno scorso. Con Ancelotti è un Napoli molto imprevedibile, varia molto. E’ un bene che sia tornate ad allenare nel campionato italiano. La partita dell’anno scorso fu particolare perché a noi riuscì tutto, invece a lor no

Prima o poi vinceremo contro una grande squadra al Franchi prima o poi andrà fatto. L’obiettivo è superare i sessanta punti

Attacco? Farò le mie valutazioni fino a domani mattina. Simeone può far bene sempre, l’anno scorso fece una grandissima partita.

Volevamo vincere a Udine. La settimana è ripresa bene con grande determinazione. Volevamo una settimana perfetta di tre vittorie ma non ci è riuscito nessuno.

Chiesa sta vivendo un momento di grande maturità. Sta facendo tutto il possibile per rendere al meglio e mettere le sue qualità al posto della squadra

Spostare la partita del 4 marzo Sarebbe la cosa più giusta. Mi aspetto che ci sia equità nel trattamento tra Fiorentina e Atalanta per quanto riguarda la decisione che venga presa. Dovremo giocare lo stesso giorno per avere gli stessi giorni di recupero. Spero di riuscire a portare in panchina Hugo. Ma sono un po’ preoccupato.

Pjaca sta bene fisicamente. Ci si aspetta tanto da lui e domenica non ha inciso per quello che poteva dare.”