Il tecnico della Fiorentina, Stefano Pioli, ha parlato in sala stampa prima di Fiorentina-Atalanta:

“Arbitraggio a Milano uguale a quello visto al Franchi contro l’Atalanta l’anno scorso? Abbiamo studiato le situazioni, qualcosa positivo e qualcosa negativo. Non torno indietro a parlare degli episodi. Credo che il VAR abbia cambiato qualcosa nella scorsa stagione e dovrebbe intervenire quando è ovvio l’errore dell’arbitro e vogliamo che il regolamento venga rispettato.

Simeone? Sta bene, i giocatori che giocano di più spendono tante energie, Giovanni sa bene queste cose, lavora bene ed avrà altre occasioni e sarà titolare.

Come ha vissuto la squadra in questa settimana? Consapevoli dell’ottima prestazione, alcune situazioni ci hanno premiato altre dove siamo stati meno attenti come nel secondo goal subito. Se siamo organizzati riduciamo il margine di errore. Meritavamo a Milano un risultato migliore. Vogliamo fare una partita importante, l’Atalanta è una squadra fisica e di qualità: Gomez, Barrow, Zapata… Siamo preparati e sarà difficile batterli.

Mirallas? Per me è un potenziale titolare come tutti, Eysseric è stato in panchina perché ho scelto giocatori più propensi al gioco esterno.

Contro l’Atalanta scontro diretto? Non so se sarà uno scontro diretto per l’Europa, non rifacciamoci sempre al campionato scorso. Avversario tosto e solido, per via del TAS abbiamo cambiato la preparazione ma alla fine l’abbiamo ben gestita. Abbiamo tempo per rifiatare durante la sosta.

Come sta la squadra? In tutte le partite credo di aver fatto sempre 2-3 cambi per prevenire la fatica. I cambi che vedrete non saranno per via della condizione, stanno tutti bene e sceglierò per il lato tecnico. Abbiamo giocato martedì e siamo solamente all’inizio non li voglio esasperare.

In casa miglior realizzatrice e seconda difesa? I numeri che hai citato mi piacciono entrambi, squadra sempre pericolosa e siamo propositivi. Dobbiamo insistere su questa strada che è quella giusta.

Mio rinnovo contrattuale? Il contratto non è un mio pensiero, quando ho scelto Firenze speravo in progetto e fiducia. E ci sono tutti gli elementi, sono felice è disponibile.

Agnolin? Arbitro con grande personalità, carismatico ed importante.

Mondiali di ciclismo? Ho un bel rapporto con Davide Cassani, gli faccio l’imbocca al lupo.

Chiesa troppi gialli? Ammonizione di martedì non lo ha condizionato per niente, in questo momento subire un giallo nei primi minuti può farlo. Siamo giovani e qualche “peccato” va concesso.

ADV al campo? La sua vicinanza è importante, ci ho parlato ed abbiamo scambiato le sensazioni. La sua presenza è positiva.

Fiorentina da modello per gli altri? Il nostro percorso è al 30-40% ci vorrà tempo ma gradisco i giudizi positivi. Abbiamo le qualità per far bene.

Sbagli pagati a caro prezzo? Domanda giusta, dobbiamo essere consapevoli dell’errore commesso, altrimenti non saremmo un gruppo che vuole arrivare lontano. Mi piacerebbe giocare male e vincere ma per poterlo fare siamo una squadra che deve giocare bene sempre con attenzione massima.

Pjaca e Mirallas? Sono vicini al 100%.

Biraghi minutaggio elevato? Hancko potrebbe giocare titolare.

Gabriele Caldieron