Stefano Pioli ha parlato a Sky Sport, queste le sue parole:

“Sicuramente abbiamo rimpianti per il risultato, il Milansi è chiuso dietro e noi abbiamo fatto la gara, sbloccandola a fatica. Fatico a capire perché Romagnoli non sia stato espulso, per me era doppio cartellino rosso.

Mesi fa nessuno avrebbe creduto che potessimo essere davanti al Milan, stiamo lavorando bene.

Abbiamo creato occasioni per essere pericolosi, Simeone è un centravanti che migliora sempre più, e fa giocare bene la squadra. Chiesa era svuotato sia fisicamente che mentalmente, ho preferito giocatori più in forma.

Il bilancio del mio 2017 è positivo, sono dove desideravo essere. Spero che i Della Valle tornino allo stadio, ma sono comunque presenti al nostro fianco.”

Queste invece le parole di Pioli in sala stampa:

“Il quarto uomo mi ha detto che stavano controllando l’episodio sul fallo di Romagnoli. Preferisco non commentare, altrimenti si offendono.

Sono due punti persi, dobbiamo fare qualcosina in più. L’avversario si è chiuso tanto, dopo essere andati in vantaggio serviva uno sforzo superiore per vincere ma non c’è stato. Poi se pensiamo ai pronostici di quattro mesi fa possiamo solo che essere soddisfatti, ma in realtà così non deve essere.

Le partite per avere ritmo bisogna giocarle in due, il Milan era tutto sotto la palla e piazzato dietro, noi abbiamo continuato comunque a giocare e creare. Chiesa è rimasto fuori perché negli ultimi due allenamenti dopo la Lazio l’ho visto svuotato fisicamente e mentalmente. Non si può andare sempre a mille all’ora.

È normale accusa la stanchezza in questo periodo della stagione, ma dobbiamo tenere duro, domani saremo in campo, poi arriverà una sosta giusta. Ma fino a venerdì prossimo dovremo essere concentrati.”

Comments

comments