L’edizione odierna de La Nazione fa il punto della situazione per quanto riguarda i ritardi nella valutazione dell’impatto ambientale sull’area in cui dovrebbe sorgere la Nuova Mercafir. Le implicazioni di tale situazione vanno inevitabilmente ad influire anche sulla costruzione della nuova cittadella viola.

I tempi di realizzazione della Nuova Mercafir rischiano di allungarsi e questo determinerebbe un ritardo anche nella costruzione della ormai famosa cittadella viola. I grossisti sono preoccupati dall’attesa relativa alla valutazione d’impatto ambientale, in ritardo anche a causa delle valutazioni che devono essere fatte relativamente all’orientamento della seconda pista dell’aeroporto di Peretola. Il rischio è che i tempi si dilatino troppo per essere sostenuti sia dai lavoratori che dal Comune. Lo sviluppo a nord-ovest di Firenze, di cui si parla da 70 anni, ancora non s’ha da fare“.

Fonte: La Nazione