2 Dicembre 2021 · 19:29
6.9 C
Firenze

Nastasic: “Legame con Firenze mai spezzato. Ho visto l’offerta e non ci ho pensato due volte”

Oggi la Fiorentina ha presentato Matija Nastasic. Il difensore viola è ritornato a Firenze dopo 10 anni dalla sua prima esperienza. Ecco le sue parole alla presentazione

Oggi la Fiorentina ha presentato Matija Nastasic. Il difensore viola è ritornato a Firenze dopo 10 anni.

Firenze ti ha conosciuto giovanissimo. Come ritorni?

Ringrazio la società per la fiducia, sono qui dopo 10 anni. Tutto quello che farò sarò per riportare la Fiorentina dove merita. Sono molto felice di essere qui. Quando si è presentata l’opportunità di tornare, ho subito detto sì. Sono pronto e motivato. Voglio aiutare la squadra.

Arrivi in una squadra con un allenatore innovativo, che gioca molto offensivo. Un nuovo modo anche di difendere… sono caratteristiche le tue che si sposano bene? Dove ti senti già pronto?

La prima partita a Roma è stata buona, anche a dispetto del risultato. Si vede il lavoro del mister. Il calcio di Italiano è moderno. Noi ogni giorno lavoriamo per imparare. Personalmente mi piace questo tipo di gioco, con questo modulo possiamo fare bene.

Come stai fisicamente? Sei già pronto per giocare sabato?

Sto bene, sono pronto al 100%. Il mister sceglierà chi gioca ma io sono pronto ad aiutare la squadra. Tutti dobbiamo fare bene e non solo gli 11 iniziali.

Si parla già di sabato. Affrontare il Torino di Belotti, che cosa significa per un difensore? Che Serie A ritroverai?

Tutti sappiamo che il Torino ha cambiato tipo di gioco ed allenatore. Dobbiamo essere pronti per quel calcio. Non voglio parlare tanto di un singolo. Belotti è un calciatore forte indubbiamente ma noi pensiamo a preparare la nostra partita. Ho sempre seguito il calcio italiano, sicuramente è cambiato molto rispetto a 10 anni fa. Ora tante squadre giocano un calcio offensivo e bello da vedere.

Che aria si respira all’interno del gruppo? Molti dicono che finalmente ci sia il mix giusto…

Fin dal primo giorno ho visto un bel gruppo, tutti amici dentro e fuori dal campo. Prima del mio arrivo ho parlato con Milenkovic. Quello che ho fatto 10 anni fa, la mia esperienza, mi ha fatto scegliere nuovamente questa città.

Vlahovic e Milenkovic al centro delle trattative…? 

Ho parlato con i ragazzi serbi quando sono arrivato. Sono giocatori della Fiorentina e sono contenti qui. Questo è molto importante per questa squadra. Non ho dubbi, sono al 100% con la testa qui. Faranno il più possibile per portare questo club in alto.

Ti abbiamo intervistato già nel 2016, si è sempre visto il tuo legame con Firenze…. Che effetto ti ha fatto conoscere Commisso?

Quando sono andato via da Firenze non ho mai smesso di essere in contatto con le persone dentro al club. La Fiorentina è sempre stata speciale per me. L’amichevole contro l’abbiamo giocata 2 volte. Ho ritrovato amici, abbiamo parlato. Nel 2016 dissi “Un giorno voglio tornare nella Fiorentina” ora questo desiderio si è avverato. Spero di restare il più a lungo possibile. Ho parlato con il presidente, lo ringrazio, è un grande uomo, grande persona. Anche lui fa tutto quello che può per tornare in alto.

La Fiorentina ha appena salutato German Pezzella. Difensori abbastanza giovani, ti senti un leader per questi difensori? Hai già giocato in una linea difensiva altra?

Gli altri difensori in squadra sono giovani ma con tanta esperienza. Ora ho 28 anni, uno quando è un buon giocatore può giocare a 18/20 anni benissimo. Con la mia esperienza posso comunque aiutare. Tutti possiamo parlare fuori e dentro dal campo.

Numero di maglia 55, come mai?

Prima io avevo alla Fiorentina il 15, nello Schalke ho preso il 5. Tutti e due qui sono occupati così ho deciso il 55, oggi è anche il compleanno di mio figlio, compie 5 anni.

LA FIORENTINA SI FA SEMPRE PIU AVANTI PER ORSOLINI

Sportitalia, la Fiorentina tenta il sorpasso per Orsolini: intensificati i contatti. Si prova a chiudere

 

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO