31 Luglio 2021 · 14:24
31.8 C
Firenze

Difesa a 3 promossa, Centrocampo con diverse alternative ed un Attacco in cui avere fiducia

Dopo circa 20 gare tra Campionato e Coppa Italia, due allenatori che si sono alternati ed un mercato invernale appena iniziato, proponiamo un’analisi dei giocatori in rosa al momento.

Dopo circa 20 gare tra Campionato e Coppa Italia, due allenatori che si sono alternati ed un mercato invernale appena iniziato, di seguito un’analisi della rosa al momento in organico.

La Difesa

La coppia di portieri è sicuramente affidabile, solo le recenti ottime prestazioni di Dragowski hanno evidenziato un po’ di differenza tra lui e Terraciano, che rimane un ottimo profilo. Il terzo portiere in organico è il giovane Brancolini.

Pare evidente che il modo migliore sia quello di schierare la difesa a tre; probabilmente è anche la scelta indicata dai Giocatori, ma sembra la soluzione effettivamente più adatta.

Manca senz’altro di abilità nell’impostazione, ma ha buona fisicità e le alternative non mancano, nella logica dei -doppi per ruolo- sono sicuramente sei i giocatori che si possono alternare nelle varie posizioni: Milenkovic, Quarta, Pezzella, Igor, Caceres ed il Giovane Dalle Mura.

Probabilmente anche il mercato estivo ha seguito questa idea.

Il Centrocampo

Ipotizziamo 2 soluzioni al momento: il centrocampo con 5 interpreti e quello con 4; prima però vediamo i giocatori esterni che possono alternarsi: oltre a Caceres, che è si il giocatore maggiormente impiegato in questo ruolo ma che obiettivamente è allo stesso tempo quello più -fuori ruolo-, in rosa ci sono a sinistra Biraghi e come alternativa Barreca, per quanto il secondo sia evidente la riserva del primo; a destra dopo la partenza di Lirola è rimasto Venuti l’alternativa o forse il titolare potrebbe arrivare dal mercato, i nomi portano a Conti del Milan oppure Malcuit del Napoli.

Il resto del centrocampo vede due ipotesi: con 2 o 3 centrocampisti: detto che Amrabat è un punto fisso per entrambe le soluzioni almeno tre degli altri centrocampisti hanno dimostrato di poter alternarsi accanto al centrocampista marocchino, sia da soli oppure in due: Castrovilli, oggi fantastico, Bonaventura in crescita importante e B. Valero per il suo valore.

Nel solito -gioco delle coppie- va capito il ruolo del duo Pulgar/Duncan con il primo ad avere giocato un po’ di gare, oggi era squalificato, ed il secondo che pare letteralmente uscito dai radar del campo.

Se l’obiettivo è avere 6 giocatori e uno dei due partisse (Duncan ?), serve un’alternativa, non necessariamente di prima scelta.

Foto presa dai canali social della Fiorentina

L’attacco

Qui le indicazioni sembrano le più evidenti, se le punte sono 3 -ci stanno- 2 mezze dietro a quella centrale, come visto con Lazio e Cagliari; se invece la scelta cade su un modulo a 2 punte è ancor più evidente che gli attaccanti debbano essere due -veri- inteso come avere caratteristiche da attaccanti, al momento in rosa Vlahovic e Kouame sono quelli con queste caratteristiche.

Nella rosa il ruolo di -mezza- è largamente coperto: Ribery e Callejon per esperienza e tecnica, ma sia Castrovilli che Bonaventura hanno dimostrato di poter suggerire e concludere giocando -sotto punta-.

Al momento e per motivi diversi, non sono invece -pronti- nè Eysseric e nè Montiel

Di Gianluca Urgnani

Prandelli: “Sul gol di Lukaku c’è fallo su Quarta, Kouame-Vlahovic? Esperimento che mi è piaciuto. Ribery…”

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Moena 2021, finisce il ritiro della Fiorentina. Callejon torna a lavorare in parte in gruppo. Si ferma Sottil

Alle 10.00 è iniziata la seduta di allenamento della Fiorentina. José Maria Callejon dopo il colpo subito alla caviglia nello schianto contro il palo...

Gazzetta, Kouame verrà ceduto o in prestito o a titolo definitivo. Il Friburgo e l’Anderlecht se lo contendono

Una freccia in uscita dalla Fiorentina. Si tratta di Kouame l'attaccante che arrivato dal Genoa non ha trovato la dimensione giusta coi viola. Si...

CALENDARIO