Il Milan vuole liberarsi degli esuberi: Paletta è un’ipotesi concreta per i viola, mentre Bacca…

Secondo l'agente il colombiano: "Vuole essere leader nell’anno del Mondiale", la Fiorentina potrebbe essere la piazza giusta per il suo rilancio?

0
370

Paletta, che i rossoneri valutano 5 milioni, è ancora in gruppo anche se di fatto già scaricato dall’allenatore: Mihajlovic, che lo allenò sei mesi al Milan prima del prestito all’Atalanta, oggi lo riaccoglierebbe volentieri al Torino. Sinisa sarebbe addirittura arrivato a chiamarlo al telefono per ammorbidirlo e convincerlo a scegliere il Toro piuttosto che aspettare il Genoa o la Fiorentina.

La priorità in entrata resta l’attacco, dove il Milan intende piazzare il gran colpo di un mercato già grandioso; tra gli obiettivi figura ancora il croato Kalinic. Il denaro incassato dalla vendita di Bacca potrebbe essere utile al prossimo acquisto ma anche Carlos è piuttosto statico: aveva un accordo di massima con il Marsiglia che però si sarebbe impegnato solo per il prestito e non per l’acquisto, come pretende il Milan che nell’estate del 2015 lo comprò con 30 milioni. «Vuole essere leader nell’anno del Mondiale» ha spiegato il suo agente. La Lazio resta un’alternativa mentre Bacca ha pretese da protagonista.

Fonte: gazzetta.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui