L’attesa della comunicazione Uefa sta per finire: il Milan dovrebbe conoscere la sanzione per la violazione del Fair Play Finanziario nel triennio 2014/17 entro la prima metà della prossima settimana. Secondo Il Sole 24 Ore, in casa rossonera si attende solo una multa tra i 5 e 7 milioni di euro senza limitazioni sul calciomercato o limiti nella lista per l’Europa League. Poi, probabilmente in primavera, si discuterà del settlement agreement.

Il Milan, che in previsione della multa aveva già accantonato 17 milioni dal bilancio, è convinto quindi che la delegazione inviata a Nyon lo scorso 20 novembre, formata dal presidente Scaroni, da alcuni legali ed esponenti di Elliott, abbia illustrato al meglio il progetto e la credibilità della proprietà americana.

Sportmediaset.com