La Nazione in edicola oggi afferma che sarà autofinanziamento anche a gennaio per la Fiorentina. Saranno confermati tutti i migliori della rosa, per costruire una base solida da arricchire in estate con interventi mirati. Dalla società filtrano due considerazioni, la prima relativa alla difficoltà di programmare operazioni di spessore nella sessione invernale – semmai occhio alle occasioni, quelle possono nascere in ogni momento e allora chissà –, la seconda riguarda invece proprio il gruppo nato dopo la smazzata estiva: in campo la squadra trasmette valori che hanno determinato la stima dell’allenatore e della proprietà, il mantenimento degli equilibri viene considerato dunque un segnale di rispetto verso i giocatori che hanno saputo invertire la rotta dopo l’ultimo anno penosissimo a livello di stimoli condivisi. Quindi gli interventi (eventuali) riguarderanno le seconde linee. Pioli ha fatto le sue scelte, chiarissime, in fatto di gerarchie: e i ’titolari’ di cui si fida sono in numero più che sufficiente per affrontare una stagione in cui è rimasto solo il campionato.

Comments

comments