Marino: “Spalletti è molto affezionato alla Fiorentina, sarebbe disposto anche a ridursi l’ingaggio…”

"Sousa? Vedo il suo futuro all'estero, soprattutto in Spagna o in Inghilterra. Le altre opzioni..."

0
337

Pierpaolo Marino è intervenuto ai microfoni di Lady Radio per esprimere la sua opinione in merito agli scenari futuri relativi alla panchina viola e non solo: “Non avere assilli di classifica in questo finale può permettere ai viola di fare ragionamenti come ad esempio valutare ed impiegare calciatori, oltre a potersi muoversi con più disinvoltura sul mercato. In ogni caso anche arrivare settimi invece che ottavi sarebbe utile dal punto di vista economico”.

Prosegue sull’attuale allenatore Paulo Sousa: “Vedo il suo futuro all’estero, soprattutto in Spagna o Inghilterra, non penso possa andare alla Roma“.

E sui possibili successori: “La Fiorentina credo andrà su un allenatore giovane come ad esempio Semplici, poi dipende dai programmi della società. Con una tipologia di allenatore del genere Corvino avrebbe più libertà di azione sul mercato anche se probabilmente rappresenterebbe un anno di transizione. Di Francesco? Lo vedo più orientato verso la Roma. Per la Fiorentina cercherei un allenatore consistente. L’ideale sarebbe Spalletti, che è pure molto affezionato alla squadra viola, credo si decurterebbe l’ingaggio pur di arrivare a Firenze. Se fossi un dirigente gigliato investirei molto sull’allenatore, oggi è una figura estremamente importante”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui