1 Dicembre 2021 · 20:32
8.3 C
Firenze

Malcuit, e quell’ennesimo equivoco tattico che ci penalizza

Non è ufficiale, ma quasi, Malcuit saluterà Napoli per approdare in Riva all’Arno.

Prestito gratuito con diritto di riscatto fissato tra i 7 e gli 8 milioni.

Classica formula di accaparramento dei giocatori in stile Daniele Pradè, diciamo del Pradè 2.0.

E come per l’ingaggio del russo Kokorin anche per il francese Malcuit scattano già le prime aspre critiche da parte di buona parte di tifoseria.

La prima critica che si smuove al ds Viola Pradè riguarda l’enorme dubbio sulla forma fisica di Malcuit, difatti il terzino ha giocato appena 31′ quest’anno.

Sicuramente Di Lorenzo è osso duro da battere ma Malcuit viene dalla rottura di un crociato nella scorsa stagione che lo ha lasciato praticamente ai boxe per quasi tutta la stagione.

Bene l’anno prima, quello del 18/19, con Carletto Ancelotti in panchina.

La seconda critica smossa al ds Viola è l’adattabilità al tanto ricercato 3-5-2.

Onestamente vedere Malcuit in questo modulo pare cosa molto difficile da immaginare, molto meglio il 4-3-3 cosi da valorizzare anche il suo ex compagno Callejon.

Ma Prandelli si è adattato in tutto e per tutto al 3-5-2 iachiniano, con risultati altalenanti tendenti al negativo.

Il campo, come sempre, parlerà ma in questo momento, giova ricordarlo, abbiamo preso un giocatore che il campo per 90 minuti non lo vede da due anni.

Le critiche, sempre costruttive, stavolta son difficili da smentire!

L’ARRIVO IMMINENTE DI MALCUIT

FATTA PER MALCUIT, ENTRO 48 ORE A FIRENZE. MEGLIO NON SPENDERE, A GIUGNO RIVOLUZIONE

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO