27 Novembre 2021 · 04:09
9.8 C
Firenze

L’ATF avverte tutti i tifosi con un comunicato: “Non siamo al cinema, siamo in Curva Fiesole. E tu che vai in altri settori…”

Comunicato ATF:

Anni fa la Fiesole era piena di abbonati e il nostro stadio era stracolmo quasi ogni partita. 

Anni fa non esisteva che in città si vedessero bambini giocare a pallone con maglie non viola. 

Anni fa su ogni motorino c’era un adesivo di un Gruppo o comunque della Fiorentina.

Anni fa nei bar si parlava quasi solo della Fiorentina e non esistevamo i tifosi del “bilancio”. 

Ma adesso non è più tempo di fare paragoni, la società in cui viviamo è cambiata tanto, troppo: il calcio si è prostrato totalmente al dio denaro, le televisioni contano più degli spettatori, la commercializzazione sta provando a spersonalizzare il pubblico standardizzandolo come quello dei videogiochi e la repressione allontana proprio coloro che vivono ancora l’ambiente in maniera passionale e sanguigna.

Ma veniamo a noi: Firenze, la Fiorentina e la Curva Fiesole hanno bisogno anche di te perché se non ci concentriamo sul presente non ci sarà futuro: la nostra città merita di essere rappresentata con umiltà e sudore ma anche con il blasone che le si confà.

Se sei un tifoso sostenitore agguerrito contatta uno dei gruppi presenti in Curva e aggiungi a noi per tifare, organizzare, vivere l’ambiente ma soprattutto stare insieme e divertirti: la Fiesole è sinonimo si sana aggregazione.

Se sei un tifoso di Curva ma con indole più pacata non rinunciare a tifare, abbiamo bisogno anche della tua voce e della tua sciarpa; se però ti posizioni in zone centrali della Curva dove si canta, si sventola e si sta in piedi, sii cosciente che nel tempo sarà giusto che tu partecipi attivamente. Ognuno di noi può rappresentare la Fiesole e se vuole stare nel centro deve dare il suo contributo. Non siamo al cinema, siamo in Curva Fiesole.

Se sei un tifoso degli altri settori e ti interessa che la squadra in campo risenta positivamente del nostro e tuo incitamento, sentiti partecipe e segui i nostri cori: basta con le estremizzate identificazioni a seconda del settore che frequentiamo, serve la coesione di tutto lo stadio. 

Se invece sei una persona che non viene e che non può venire allo stadio non sfogare le tue energie sputando sui social network: se hai critiche o idee costruttive fattene portavoce in prima persona direttamente con gli interessati, se invece hai solo bisogno di uno sfogo personale non usare l’ambito comune dello stadio. 

Firenze, la Curva Fiesole e la Fiorentina necessitano di un ambiente positivo, quindi dando il nostro impegno totalmente volontario e passionale, pretendiamo che chi lavora o gravita in questo settore non viva nell’inerzia, si sudi come tutti lo stipendio e il rispetto e soprattutto tenga alto il nome della nostra città e della nostra squadra. 

Non ammettiamo più critiche anonime fine a se stesse per il solo piacere di far sentire protagonista gente che non mette niente di suo: noi oltre l’impegno ci mettiamo la faccia e pretendiamo lo stesso. 

“Noi siamo Firenze nel calcio”… Che tutti sentano proprio questo motto, avanti Curva Fiesole, avanti fiorentini. 

NB: in virtù della festa della Curva Fiesole e dei tifosi viola oggi non tocchiamo volontariamente l’argomento di potenziali divergenze o sinergie con la società e il pubblico che già troppo ci ha diviso, non mancherà occasione per dibatterne.

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO