Stefano Pioli è il protagonista dell’estate gigliata, in attesa del colpo, di livello si spera, di mercato gigliato. A Moena si è rivista l’allegria, dopo la cupezza del portoghese, così come l’apertura a stampa e pubblico ed una grande disponibilità anche sul piano dei social network. E poi le novità con il gruppo: dai colloqui con i leader, da ritrovare dopo le partenze di Gonzalo e Borja Valero, fino al tavolone unico a mensa, che è andato a sostituire la politica dei “tavolini”, inneggiante più alla divisione che all’unione. E’ partita la nuova era insomma e Pioli ne è l’esponente e il garante massimo, il vero colpo di mercato fino a questo momento.
La Gazzetta dello Sport

Comments

comments