Funziona un po’ come con le scatole cinesi. Si aprono, una dopo l’altra, mentre la curiosità cresce. La Fiorentina oggi è questa. Una squadra da scoprire partita dopo partita. E così, dopo la sfida con la Juventus, ecco allo scontro con l’Atalanta. Un altro esame. I nerazzurri corrono a cento all’ora, vengono da una serie di risultati positivi (compreso il 3-0 all’Everton in Europa League) e ormai sono da considerare come rivali diretti per un posto alle spalle delle “sei grandi”. Storie diverse, per intendersi, ma obiettivi simili.

 

La Repubblica

Comments

comments