La Repubblica, ecco cosa non va tatticamente alla Fiorentina. Pioli ha molto da lavorare

La Repubblica fa un analisi con tutto quello che non va in casa viola. Stefano Pioli ha molto da lavorare ancora

0
101
Firenze, stadio Artemio Franchi, 27.08.2017, Fiorentina-Sampdoria, Foto Fiorenzo Sernacchioli. Copyright Labaroviola.com

Le prime due uscite ufficiali hanno evidenziato in maniera abbastanza evidente una difficoltà nel difendere da squadra, come vorrebbe Pioli, con il tecnico spinge perché si pressi in avanti. I suoi ci stanno provando, ma i meccanismi ancora non funzionano. La squadra si allunga, le distanze tra i reparti si dilatano, e il primo pressing è molto spesso saltato. Anche i singoli ci hanno messo del loro: troppe le distrazioni (e non solo di Tomovic) sia a San Siro che con la Samp. Molto meglio, invece, nella propria metà campo: da questo punto di vista la Fiorentina ha dimostrato una discreta capacità di compattarsi. Non è abbastanza, però. C’è da lavorare molto anche sulla trasformazione dell’azione da difensiva a offensiva: troppo spesso le opportunità di contropiede si sono trasformate in occasioni (o gol) per gli avversari. Benassi è apparso in difficoltà, Simeone troppo isolato.

La Repubblica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.