Come riporta La Nazione, il pari senza gol, ovvero lo 0-0, avrebbe avuto un peso specifico importante nel consolidare il buon inizio di stagione. Già, ma è quel «senza gol» a far scattare un campanello d’allarme preoccupante negli schemi, nelle idee e nella forza della Fiorentina.

Molto semplicemente, le reti non arrivano se non si cerca la porta avversaria. E nel film della partita di ieri, la prestazione di Simeone ha lasciato un segno in negativo decisivo sul risultato maturato alla fine della partita

L’ argentino, nonostante le motivazioni della chiamata con la Nazionale argentina, nonostante quel numero 9 ereditato da Batigol, a Napoli ha steccato. Non ha raccolto e trasformato il lavoro di Eysseric, non si è mai sganciato con i suoi guizzi naturali dalla morsa difensiva degli azzurri, non ha dialogato con Chiesa, finendo, con lo scorrere dei minuti, per far smarrire anche lui.

Insomma, il Cholito è ripartito da Napoli con una pagella da dimenticare accompagnata da una dose massiccia di voglia di rivalsa. Di riscatto. Già mercoledì a Genova.

Comments

comments