A settembre Corvino affronterà la questione rinnovo con Milan Badelj. Il centrocampista è rimasto molto volentieri in viola, nonostante le tensioni, mirate soprattutto dal procuratore, dei mesi scorsi. E’ rimasto ma ha il contratto in scadenza a giugno e quindi, per evitare il rischio dello svincolo già fra qualche mese (febbraio 2018), è normale ipotizzare un faccia a faccia con la società che sfoci in un prolungamento dell’accordo.

La Nazione

Comments

comments