La Fiorentina ha le mani su Joaquin Ardaiz. La convulsa giornata di ieri in uscita è stata accompagnata dall’accelerata per l’arrivo dell’attaccante uruguagio classe ’99. A Milano è andato in scena un doppio contatto fra Pantaleo Corvino e l’agente di Ardaiz, Marcelo Simonian. Dopo l’interessamento di gennaio e il primo approccio della Fiorentina registrato lo scorso 21 giugno, ieri un ulteriore passo in avanti, quello decisivo. La Fiorentina stringe ed è pronta a un investimento significativo (8-10 milioni) per quello che in Uruguay è considerato il successo di attaccanti del calibro di Suarez e Cavani. Ardaiz ha passato l’ultimo semestre in prestito al Danubio, ma è di proprietà di un fondo di investimenti (TMG Sport) che ad inizio 2017 lo ha comprato proprio dalla società presieduta da Boris Igelka.

Parcheggiato al Tanque Sisley (formalmente la società che ne detiene il cartellino), Ardaiz è pronto per lo sbarco in Europa, dove è destinato a ottenere il passaporto spagnolo. L’attuale status di extracomunitario di Ardaiz ne precluderebbe un arrivo in questa sessione di mercato, a meno di una cessione di un extra attualmente sotto contratto con i viola.
La Nazione

Comments

comments