Due infortuni, quello di Pezzella e di Mirallas, che in qualche modo vanno in controtendenza rispetto al trend che si era registrato fino ad oggi. Sì, c’era stato qualche acciacco, ma tutte questioni di lieve entità. Il primo a fermarsi era stato Lafont, durante la gara contro l’Udinese, nel girone d’andata: per lui lesione tra il primo e il secondo grado del bicipite femorale. In pratica, complice anche lo stop per gli impegni delle Nazionali, ha saltato solo due gare, di cui la seconda andando comunque in panchina.

Lo stesso Pezzella, il capitano argentino, a novembre, aveva avuto qualche problema muscolare (bicipite femorale), ma la sua assenza dal campo si è contata solo per una gara, con il Bologna. Laurini, la settimana scorsa ha fatto i conti con un affaticamento, gli stessi con cui, a inizio campionato, ha dovuto vedersela Marko Pjaca, così come spiegato nei giorni scorsi dal tecnico viola.

Corriere dello Sport