Questo è quello che scrive Angelo Giorgetti sulla Nazione riguardo Gil Dias:

“E’ in confidenza stretta con Mbappè e cita spesso Cristiano Ronaldo, lui più modestamente si chiama Gil Dias, è gestito dalla fornitissima ditta Mendes e deve compiere 21 anni, ha giocato l’ultima stagione in Portogallo nel Rio Alve (39 partite, 8 gol, 7 assist) e arriva in prestito biennale dal Monaco con un diritto di riscatto fissato a 20 milioni: spunta all’improvviso la sorpresa viola sulla fascia, l’esterno mancino alto che in teoria va a ricoprire il ruolo lasciato libero da Bernardeschi.

Senza fare paragoni sulla qualità, a occhio quelli con l’attuale numero 33 della Juve sono difficili, Dias viene considerato più specialista nell’1 contro 1. E Pioli cosa ne pensa di Dias? Dopo il «no» di Jesé Rodriguez, la scelta di puntare con decisione su Dias è stata condivisa con Corvino, come le altre. Magari non tutte sono state primissime scelte – considerati alcuni rimbalzi – ma è essenziale che l’allenatore sia in sintonia con chi costruisce la squadra. Dias dunque titolare a San Siro? Il giocatore dovrebbe arrivare a Firenze oggi o domani, il tempo che passa velocemente è un elemento che fa ragionare con tranquillità decrescente.”

Comments

comments