Incredibile, alla Lazio potrebbe essere dato uno scudetto del 1915. Il motivo è bizzarro

Festeggiare uno scudetto in piena estate, i tifosi della Lazio ad un passo dal l'assegnazione del terzo scudetto

Il primo scudetto dell’era Lotito potrebbe arrivare ad agosto: nulla capace di placare l’ira del tifo biancoceleste nei confronti del Presidente, ma comunque una soddisfazione per la Lazio. Si tratta dello scudetto 1914-1915, attualmente assegnato al Genoa e contestato recentemente da una petizione sottoscritta da oltre 30 mila tifosi.

La storia. Il campionato 1914-15 fu interrotto per motivi bellici prima della finale tra la vincitrice del girone Nord, appunto il Genoa, e la vincitrice del girone del Centro-Sud, la Lazio. Il club biancoceleste aveva guadagnato i galloni di Campione dell’Italia Centrale in seguito ai risultati del campo e al ritiro del Lucca, mentre il Genoa era primo in classifica al momento della sospensione per la Prima Guerra Mondiale, e tale restò. Con una delibera emanata dopo la Grande Guerra, la FIGC decise di assegnare il titolo di Campione d’Italia ai Grifoni. La motivazione era semplice, quasi ingenua: il Genoa era considerata la squadra più forte. Ma tale motivo sostanziale secondo i promotori dell’iniziativa non era e non è sufficiente, e dunque ecco il ricorso dopo 101 anni.

La decisione. A vagliare la questione è stata in prima battuta una commissione istituita dal presidente Figc Carlo Tavecchio e composta dall’avvocato Santoro (presidente) e dai membri Cirillo, Greco, Mastrocola e Sferrazza. Tale organo ha consegnato la relazione sul caso, definendo come “evidenti omissioni” le irregolarità nell’assegnazione unica al Genoa. L’ultima parola spetterà al consiglio federale, l’unico che può decidere definitivamente sul caso. La prossima seduta si terrà il 4 agosto, anche se non è detto che l’argomento “Scudetto 1914-1915” sia all’ordine del giorno. I laziali aspettano: dopo un secolo, qualche mese non fa differenza.

E il Genoa? In ogni caso, non sarà possibile intaccare le posizioni ormai consolidate di parti terze, e dunque del Genoa. Probabilmente – in caso di decisione positiva per la Lazio – la decisione sarà salomonica, e si procederà ad assegnare lo scudetto ex-aequo. Nella Capitale si tratterebbe di una soddisfazione non da poco: in questo modo, la Lazio pareggerebbe i 3 scudetti della Roma, con tutto quello che a livello di sfottò potrebbe conseguirne.

Gazzetta.it

Scarica l’APP di Labaro Viola per Android e per iOS

Comments

comments