24 Febbraio 2024 · Ultimo aggiornamento: 22:21

Labaro viola: il mondo viola minuto per minuto
Il retroscena di Diego Gomez: “Nico Gonzalez stava per smettere di giocare a calcio”
News

Il retroscena di Diego Gomez: “Nico Gonzalez stava per smettere di giocare a calcio”

Redazione

30 Novembre · 14:30

Aggiornamento: 30 Novembre 2023 · 14:25

Condividi:

Firenze, Stadio Artemio Franchi, 23.10.2023, Fiorentina-Empoli, foto Lisa Guglielmi. Copyright Labaroviola.com

Durante l’intervista concessa a Sportitalia, l’allenatore Diego Gomez ha parlato di Nico Gonzalez, capocannoniere della Fiorentina in questo inizio di stagione. Il tecnico argentino lo ha allenato durante la sua crescita nel settore giovanile dell’Argentinos Juniors e ha raccontato qualcosa in più sul suo percorso e sui momenti anche meno facili nei suoi inizi: “Lo conosco da quando era bambino, è sempre stato, nella testa prima che in campo, un grande professionista. Si allenava sempre nel modo migliore ed una grande qualità che ha è questa fame di vittorie che ha sempre avuto. Non si stanca mai di cercare di migliorare e non si arrende”.

Che percorso ha fatto in quegli anni?

“Ho avuto la fortuna di averlo due anni nelle categorie “novena” e poi in “sexta división”. Ho ricordi molto belli di lui: aveva una certa predisposizione all’allenamento, a migliorarsi sempre, per imparare tutto quello che gli dicevamo. Questo al di là dei momenti buoni in cui giocava e quelli meno buoni in cui giocava meno. In Sexta División è arrivato ad un punto in cui ha svoltato senza più fermarsi. Quando lo schierammo come esterno, in Sexta, fece 11 gol. Era fondamentale in quella squadra e determinante nella categoria. Da lì a poco conquistò la prima squadra”.

Parlava dei momenti meno buoni: è vero che pensò addirittura di smettere, ad un certo punto?

“È la verità. Ha avuto un momento in cui stava riflettendo se continuare a giocare o meno. Aveva un viaggio importante da fare tutti i giorni da casa sua al campo d’allenamento: quasi due ore di strada. Poi con l’appoggio della sua famiglia ha continuato senza arrendersi. Ha avuto un confronto importante con El Bocha Batista che lo convinse a crederci. Non sapeva che stava per diventare un calciatore professionista al 100%”.

Che ne pensa del suo rendimento attuale?

“Sta crescendo settimana dopo settimana con i Viola. Sta facendo una grande stagione. Non so se abbia limiti perché lo vedo sempre migliorare. Non ho dubbi che possa giocare in qualsiasi top club mondiale e ad essere uno dei migliori giocatori in circolazione”.

Si dice che la Fiorentina abbia rifiutato 40 milioni in estate per lui ed oggi il suo valore è certamente aumentato. Se fosse un dirigente della Fiorentina, a gennaio rifiuterebbe qualsiasi eventuale offerta?

“E’ difficile parlare di cifre perché non conosco la situazione economica del club, però sicuramente credo che la squadra dovrà garantirgli un gruppo forte intorno a lui in futuro. Perché se continua così sono certo che arriveranno squadre forti a chiedere di lui e sarà difficile trattenerlo senza garantirgli, per esempio, di giocare in una squadra che possa vincere titoli e giocare in certi palcoscenici. Lo dico chiaramente per quello che penso sia il valore del giocatore, che è destinato ai massimi livelli, pur se la Fiorentina sia essa stessa un grande club”.

SKY CAMBIA IDEA, IN TELEVISIONE IN CHIARO CI VA LA ROMA E NON PIÙ LA FIORENTINA COME ERA PREVISTO FINO A IERI

Sky cambia idea, in televisione in chiaro ci va la Roma e non più la Fiorentina come era previsto fino a ieri

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Testata giornalistica | Autorizzazione Tribunale di Firenze n.6004 del 03/11/2015
Edimedia editore | Proprietario: Flavio Ognissanti | P. IVA: IT04217880717

© Copyright 2020 - 2024 | Designed and developed by Kobold Studio