Termina 1-0 per le padrone di casa l’andata di ottavo di finale di Champions League. Le inglesi del Chelsea hanno il merito di aver dominato in lungo e in largo il match, dimostrandosi piú esperte a livello europeo e piú costanti nei momenti cruciali.

La rete decisiva la segna Carney dopo 8′ minuti su calcio di rigore, procurato su fallo di mano di Breitner.

La Fiorentina si è dimostrata comunque combattiva, nonostante una condizione al fisica non ottimale a causa della tesissima e stancante finale di Supercoppa.

La migliore in campo è senza dubbio Stephanie Öhrström, un vero e proprio muro che ha saputo piú volte dire no alle attaccanti inglesi con miracoli sovrumani.

Il ritorno il 31 di ottobre sarà piú che mai decisivo per il passaggio del turno, si spera in un Franchi gremito per spingere le ragazze a un vero e proprio miracolo.

Matteo Fabiani