Claudio Gentile, doppio ex di Fiorentina e Juventus, e’ intervenuto nel corso del Pentasport in onda su Radio Bruno. Ecco do seguito le parole sul match in programma sabato pomeriggio allo stadio Franchi. “Quando arrivai alla Fiorentina fui accolto bene, facevo pensieri negativi ma i fatti li hanno smentiti e tutti mi rispettarono e questo caricava a dare il massimo. Abbiamo vissuto anni sfortunati dovuti alla presidenza, peccato perché le cose erano iniziate con le migliori premesse. Fiorentina-Juventus? E’ una gara attesa, a Firenze c’è grande emozione. Sarà una partita calda, come sempre. Marcare Ronaldo? Ho visto i gol che ha fatto in Nazionale, era sempre libero. Oggi i centravanti segnano con i difensori lontani tre metri. Ribery? E’ un campione assoluto, ha un passato da top Player come  si ama dire al giorno d’oggi. E’ venuto in Italia in età avanzata, sicuramente si metterà in competizione per vedere se è ancora su certi livelli”.

Tuttomercatoweb.com