Il Tianjin sta sferrando l’assalto che potrebbe essere decisivo per Nikola Kalinic. Secondo Gazzetta.it, dopo il gol realizzato contro la Juventus è aumentato considerevolmente il pressing del club cinese sulla Fiorentina per il centravanti croato. In giornata, è sbarcato a Milano il direttore dell’area tecnica viola Pantaleo Corvino, che a breve potrebbe incontrare gli intermediari della trattativa. La Fiorentina aspetta, però, che i cinesi formalizzino un’offerta scritta e la posizione dei viola è molto chiara: per Kalinic c’è una clausola fissata a 50 milioni . Fino a questo momento gli intermediari che stanno seguendo la trattativa hanno anticipato la volontà del Tianjin di avanzare una proposta di acquisto intorno ai 35-38 milioni di euro, ma nelle prossime ore ci si aspetta un rilancio da parte dei cinesi.

Intanto, anche il giornalista Alfredo Pedullà ha parlato di questo tema a Radio Bruno Toscana: “L’offerta ufficiale del Tjanjin per Kalinic non è ancora arrivata, ma la cifra proposta sarà inferiore alla clausola. I viola allora si metteranno ad un tavolo. Kalinic è fra i primi tre nomi nella lista del Tijanin. Che valore do a Kalinic? Prendo spunto dall’età. Per me la sua valutazione non può essere sotto i 40 milioni. 38-39 milioni è una suggestione, non un input. I cinesi hanno le possibilità di offrire 50 milioni e anche la mancia. Prima di questo fine settimana avremo l’offerta formalizzata con la reazione della Fiorentina.

Comments

comments