Suning detta la linea da seguire: l’Inter del futuro dovrà essere giovane, di qualità ma soprattutto… Italiana. Ecco che quindi, come riportato nell’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, pare che la proprietà cinese abbia già stanziato una base di partenza di circa 40 milioni di euro per le operazioni future. Cifra che, stando alle indiscrezioni, dovrebbe costituire la base su cui lavorare per assicurarsi le prestazioni di uno dei due giovani talenti italiani più luminosi della nostra Serie A, cioè Domenico Berardi del Sassuolo e Federico Bernardeschi della Fiorentina. Ma non è tutto, poichè pare infatti che i nerazzurri stiano seguendo da vicino altri due esterni offensivi: ossia Federico Di Francesco del Bologna e Federico Chiesa della Fiorentina.