Borja Valero – scrive stamani La Gazzetta dello Sport – è sicuramente il capitolo più complicato tra le cessioni viola. La Fiorentina – si legge – ha detto e ripetuto più volte che non ha mai messo lo spagnolo in vendita. Quindi, come è successo con Bernardeschi, deve essere Borja a dire pubblicamente se vuole restare o meno in maglia viola. Del resto, nessuno potrebbe mandarlo via di forza visto che ha ancora due anni di contratto (a quasi due milioni netti a stagione) e che il nuovo allenatore Pioli lo vorrebbe nel suo gruppo. Oggi – con il vertice club-giocatore – sarà il giorno della verità. La Fiorentina è disposta a venire incontro ai desideri di uno dei giocatori simbolo dell’ultimo ciclo. Ma non intende essere accusata per qualcosa che non ha commesso.

Comments

comments