In casa Fiorentina qualcosa sta per cambiare. Non tanto per delusione, ma per trovare ulteriori aggiustamenti in grado di far crescere una squadra in evoluzione. Due i capi d’accusa trovati da Pioli: alcune pause nella fase di non possesso e la poca decisione nei momenti chiave all’interno dell’area di rigore. Il primo punto ha trovato grande miglioramento gara dopo gara, mentre qualcosa ancora non funziona sul secondo.

Concetto su cui lavorare di più riguarda la manovra offensiva, soprattutto trovare la sincronia per servire Simeone e metterlo nelle condizioni per esprimersi al vertice. L’argentino contro la Juve ha fatto il maratoneta, ora servono i gol e Pioli sta pensando a modificare la trequarti. Gil Dias può avere una chance da titolare, ma presto Eysseric e soprattutto Saponara saranno utili per gli assist. Presto, invece, per pensare al doppio centravanti.

 

La Gazzetta dello Sport

Comments

comments