La Fiorentina vista nelle ultime gare con l’Atalanta, la Lazio, il Cagliari fa pensare e riflettere parecchio. È una squadra che non ha idee, non ha un vero gioco, è inspiegabilmente in calo fisico oltre che a livello mentale. Riescono sempre a sbagliare l’ultimo passaggio verso la porta avversaria, non concludono le azioni, non concretizzano, non reagiscono, sono fermi, immobili e sembra che non vogliono andare in Europa League. Il decimo posto fa male, perchè fino a poco tempo fa, le persone credevano in questi giovani ragazzi ma purtroppo ora c’è rammarico, c’è rabbia, c’è un atteggiamento scorretto e sbagliato che ha declinato questo sogno se cosi’ possiamo definirlo o chiamarlo. Per raggiungere il sogno, la squadra avrebbe dovuto giocare meglio, impostare con maggior scioltezza e facilità il gioco, tirare tante volte in porta e difendere e attaccare con tutti gli uomini a disposizione di Pioli.

Ma Pioli non può sbagliare e poi correggere le sue mosse? Deve far giocare chi sta bene, chi è più in forma fisica e che riesca a trovare delle idee di gioco nel campo.

Forse è il caso di cambiare allenatore perchè con questo gioco non si riuscirà mai ad andare in finale di coppa Italia per ononare Davide Astori e provare a credere nel sogno.