La Nazione oggi in edicola si sofferma sui moltissimi ex o quasi ex di Fiorentina e Samp, prossime a sfidarsi. Si parte da Viviano, tifoso viola con un giglio tatuato sul cuore ed una figlia chiamata viola, che la maglia della Fiorentina l’ha vestita nella stagione 2012/13: 32 partite, di cui 12 complessive senza subire gol, mentre Quagliarella, dopo una parentesi di 12 partite ed un gol nella stagione della C2, nonostante diversi corteggiamenti in riva all’Arno non c’è più tornato. C’è poi il ds Pradè, e Capezzi cresciuto alla Fiorentina ma non riscattato dopo il prestito al Crotone. Era tutto fatto per il trasferimento a Firenze di Gaston Ramirez dal Bologna: c’era accordo anche sui dettagli, a far saltare l’operazione fu il no al passaggio in rossoblù dell’italo brasiliano Felipe. Poi tanti quasi viola: Praet e Verre su tutti, così come Kownacki e Zapata. Ma anche Giampaolo. A lungo cercato dalla Fiorentina, anche quando già aveva iniziato l’esperienza alla Samp, prima che Corvino scegliesse Pioli. Poi c’è Ferrero, il presidente della Samp, che a Firenze ha trovato la compagna, e dove ha fatto anche investimenti immobiliari.

Comments

comments