Che fine ha fatto Federico Chiesa? Il talento viola non gioca più. I motivi…

Nelle ultime gare ha giocato pochissimo. È stato lui la vera rivelazione di questa stagione della Fiorentina. I motivi del suo mancato utilizzo...

0
2003
Firenze, stadio Artemio Franchi, 15.01.2017, Fiorentina-Juventus, Foto Fiorenzo Sernacchioli.

Centosei minuti in totale nelle ultime quattro partite, solo una volta in campo dall’inizio (con l’Empoli) e una domanda che sorge spontanea. Che succede al volto sorridente della stagione viola, la vera sorpresa positiva dell’anno, la scommessa vinta di Paulo Sousa, nonché possibile bandiera viola del futuro?
Dietro allo scarso minutaggio del numero 25 ci sono un insieme di fattori, che hanno fatto sì che Chiesa, dopo il rientro con gli impegni azzurri di fine marzo, interrompesse la striscia di otto presenze consecutive da titolare. Tattici (non è sempre facile garantire equilibrio in campo con due esterni offensivi), tecnici (la crescita e l’efficacia gol/assist di Tello) e anche atletici, visto il parziale calo fisiologico di chi appena un anno fa si preparava ai play-off del campionato Primavera. Un altro calcio quello dei giovani, come spesso sottolineano i giocatori stessi alle prese con il grande salto. A questo resta da aggiungere anche un lieve acciacco (problema alla schiena), di quelli che capitano e che passano in pochi giorni, ma che nel caso di Chiesa è arrivato in un momento (convocazione del ct Di Biagio) in cui senza sosta stava giocando sempre e da protagonista. Per questo un calo è comunque prevedibile e fisiologico. Domenica a Palermo, però, potrebbe tornare in campo da titolare, magari proprio al posto di Tello. Così riporta il Corriere Fiorentino.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.