Benedetto Ferrara è tornato sull’argomento terzini, sulle pagine di Repubblica: ” (…)E ora che i due titolari comunque ci sono, il tecnico ha bisogno di riserve quantomeno all’altezza della situazione. Terzini terzini, insomma. Uno più marcatore come riserva di Laurini, uno un po’ più offensivo come vice Biraghi. Il che significa trovare due giocatori discreti e volonterosi che però non abbiano troppe pretese, nè per un posto garantito, nè di ingaggio. A Pioli, come noto, piace il sampdoriano Sala. Il Milan offre Antonelli ( ingaggio non certo basso), ma la Fiorentina, per ora, non si è fatta avanti. Tutto gira nelle mani di Carlos Freitas, il vero uomo mercato, quando si tratta di acquistare. Francia, Portogallo e Spagna le sue terre più battute. Veretout è farina del suo sacco. E anche Gaspar, però. Insomma, è lui, che ha lavorato sia a casa sua, in Portogallo, che nella League 1 in Francia, che cerca in giro giocatori, magari in offerta speciale. Si parla di Roussillon, del Montpellier, per esempio. Ma ce ne sono altri. Di sicuro nei prossimi dieci giorni qualcosa accadrà. Intanto Maxi Olivera dovrebbe andare a Cagliari, Gaspar all’estero. Buffo pensare che la Fiorentina abbia una ossessione chiamata terzino. Ancora. Resta però una domanda: perché regalare Piccini, terzino destro, ora valutato tra i 20 e i 30 milioni? Misteri irrisolti. Piccoli tormenti anche questi”.

Comments

comments