Benedetto Ferrara è intervenuto ai microfoni di Radio Bruno: “Il campionato italiano è formato da una A e da una A2. Se sei ricco punti allo Scudetto e alla Champions, se sei meno ricco pensi all’Europa League, se sei meno ambizioso galleggi”.

Prosegue sulla situazione della Fiorentina: “La Fiorentina sta attraversando un nuovo ciclo con un ridimensionamento: comprare giovani vuol dire, inizialmente, avere ingaggi bassi. Molto conterà la coesione della squadra e l’autostima”.

E su Pioli: “I tifosi sposano la causa della squadra, non della società, sanno che ci sono giovani e Pioli sta lavorando con volti nuovi. Avere un gruppo unito porta anche il 30% in più di resa”.

Spende alcune parole anche sulla situazione societaria: “Il calcio è fatto di soldi, di tattica, ma poi c’è anche la motivazione. La Fiorentina è in vendita da sei anni, non è una notizia: il problema è trovare chi la compra”.

Comments

comments