Una risalita immediata: dal purgatorio dritto su, fino al paradiso. E’ la missione dei trequartisti della Fiorentina e, al tempo stesso, la carta in mano a Stefano Pioli per provare ad accendere la miccia in fase offensiva.C’è una maledizione da sfatare, la stessa che ha visto Valentin Eysseric, l’acquisto più atteso della scorsa estate, fermarsi alla seconda giornata di campionato dopo una botta, e pure Riccardo Saponara dover fare i conti prima con i postumi della ripulitura della caviglia e poi con una metatarsalgia all’altro piede.

Thereau, altro che sulla trequarti, in passato, ha fatto vedere discreto margine di movimento, è stato proposto spesso e volentieri sulla fascia, nel tridente che la Fiorentina ha schierato nella prima parte della stagione, ma quando è stato chiamato ad agire dietro alla punta, vedi proprio la gara con l’Atalanta di un girone fa, il suo passaggio vincente (per Chiesa) è riuscito comunque a sigillarlo. I trequartisti sono pronti a sancire la propria rivincita, personale e di squadra.

Pioli, in vista della gara di Bergamo, sta studiando diverse soluzioni e quella del trequartista è una delle ipotesi al vaglio. Saponara ha archiviato i suoi fastidi fisici ed è pronto a mettersi a disposizione. La gara contro l’Atalanta, spesso schierata con un 3-4-1-2, potrebbe essere la gara giusta per vedere un giocatore con le sue caratteristiche in campo dal primo minuto.

A scriverlo è Il Corriere dello Sport