Eutanasia di un sogno? No: tifosi e Della Valle, datevi un’altra chance

0
206

Muoiono i sogni de’ fiorentini, ve ne rendete conto? E’ uno dei passaggi cruciali scritto ieri dalla Fiesole, con rabbia, orgoglio, passione. Messaggio chiaro, finanche cristallino: la gente non chiede nemmeno di vincere, no. Solo non provate a portargli via anche la capacità di sognare. Di pensare che la fiorentinità sia ancora un valore da innalzare, un vessillo di diversità che rischia di essere appiattito da una gestione – si accusa – eccessivamente aziendale.

La Fiorentina, invece, come Firenze, è una faccenda di cuore, umori e fibre interiori che vibrano. Per questo, l’invito è chiaro: Diego ed Andrea Della Valle non facciano un passo indietro, no. Questo, anzi, è il momento di farne due in avanti, perché il rischio di uno stallo deleterio per tutti resta proprio dietro l’angolo. Quindi che incontro sia: puro, senza intermediari, faccia a faccia. E che si discuta insieme di calcio, di programmi e, perché no, dell’essenza di questa città. Di quello che rappresenta per tutti. Per il bene di Firenze. Per amore della Fiorentina.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui