Questo il testo del post del direttore di Spazio Napoli Antonio Manzo:

“Oggi l’ho capito.
Non è vero che tutti i tifosi d’Italia (non bianconeri) odiano la Juve, non è così.
Non è vero che tifano per la sorpresa, per il Napoli, o per la favola di turno.
Non si puó tifare per chi puoi essere ma non sei.
Ogni Fiorentina sogna di essere un Napoli ma non puó esserlo.
Ogni Fiorentina preferisce che a vincere lo Scudetto sia la solita Juve perché così non deve farsi troppe domande, non è costretta a guardare se stessa spinta dall’alibi della più forte.
Il Napoli è quel miracolo che sembra possibile a tutti e che fa invidia, la Juventus no.
Il Napoli non è il primo della classe che studia sempre e prende tutti dieci: è quello simpatico, carino, che piace a tutte ma non vuole cuccare. Praticamente quello che fa più invidia a tutti.
E il famoso “noi non siamo napoletani” che risuona ogni domenica negli stadi ce lo dice chiaramente: il Napoli e i napoletani sono quelli che tutti vorrebbero essere ma non possono essere.
Post figlio di una domenica di sano razzismo, per l’ennesima volta, subìto nella civilissima Firenze.”