Luigi Delneri ha rilasciato un’intervista alla Gazzetta dello Sport:

“L’Empoli ha un brutto calendario. A parte la Fiorentina, poi deve incontrare Sampdoria, Torino e Inter, squadre che hanno un obiettivo per cui lottare. Spiace perché gioca bene, meglio di alcune squadre che ha davanti, ha giocato ottime partite e mostrato calciatori interessanti. Sarebbe un peccato vederla scendere in Serie B. Gli ultimi tre scontri diretti persi, in cui è sempre andata in vantaggio tra l’altro, sono il macigno che l’hanno schiacciato in questa situazione. Ora non può sbagliare più nulla se vuole sperare. Questa giornata sarà più decisiva delle altre. Deve vincere per forza con la Fiorentina sperando che Udinese e Genoa perdano con Roma e Inter. Allora la distanza sarebbe minima e potrebbe ancora succedere di tutto. Perché con le motivazioni ritrovate l’Empoli potrebbe dare filo da torcere anche a Sampdorialla, al Torino e all’Inter che magari all’ultima giornata sarà già qualificata in Champions League”.