La morte di Davide Astori ha sconvolto il mondo del calcio, la Serie A riprende a scendere in campo anche per ricordare il calciatore della Fiorentina. Adesso emergono nuovi retroscena da brividi, uno lo racconta il giornalista Marco Dell’Olio come riporta Sky:

“Un anno fa esatto. Stavo andando in banca, a piedi. Centro storico di Firenze. Non dovevo prelevare dei soldi, chiedevo un mutuo. Andò male, niente mutuo. Era mezzogiorno, allora dissi: facciamoci una bella mangiata al ristorante per digerire l’arrabbiatura. Metto la mano nella tasca del giubbotto, il portafoglio non c’era più. Avete presente quelle giornate dove tutto gira storto? Ecco, esattamente così. Passeggio per il centro, sconsolato. Sono le 12,30. Squilla il telefono, è la Fiorentina. Dentro di me penso, da buon giornalista: “Eccoci, cosa avrò scritto di male? Adesso si lamenteranno di qualcosa…”. Rispondo. E’ Luca Di Francesco dell’ufficio stampa che mi dice: “Marco hai perso il portafoglio?”, e io “Sì, ma come fai a saperlo?”. E lui: “Lo hai perso sui lungarni, lo ha ritrovato Astori. Lo ha aperto, ha visto il tuo tesserino da giornalista e ci ha chiamato. Ti sta aspettando davanti al Noir, quel locale sull’Arno”. Incredibile, pensai. Arrivai lì. Lui, il suo sorriso. Il passeggino, la compagna, i suoi genitori. La solita passeggiata mattutina nel cuore di Firenze che era giunta a conclusione. Lo ringraziai, ci scattammo una foto assieme (quella che vedete) e gli dissi: “Da oggi 8 in pagella tutte le domeniche”. Lui scoppiò a ridere. Non ho mantenuto la promessa. Sei da dieci Davide”

Calcioweb.com

Comments

comments